Blog: http://ladymercury.ilcannocchiale.it

Regrets

And now?

Pour my life into a paper cup 
The ashtray's full and I'm spillin' my guts 
She wants to know am I still a slut 
I've got to take it on the otherside 

Forse avevi ragione, saresti diventato solo un ennesimo rimpianto. E chi lo sa, se non mi avessi detto queste parole, adesso, non sarei con la mente che cerca in tutti i modi di tornare mille chilometri più a sud. 
E lo so, è solo la mia nostalgia, l'infinita serie di vorrei ma non posso, il sottile dubbio che in fondo tutto questo non sia mai esistito. 
Non mi illudo neanche che ti sia venuto il dubbio se ne valessi la pena o meno. Probabilmente no, lascia che ti suggerisca anche la risposta. Ma, forse, questo è qualcosa che sapevamo benissimo entrambi.
Per questo non ti biasimo, e non perdo neanche tempo a lasciarti intuire che mi manchi terribilmente. E non è perché mi illudo che, almeno nella mia testa, questa estate delirante possa diventare materiale da amori adolescenziali. Non siamo in Grease, perdio. 
Però la nostalgia rimane. Anche se la nascondo più o meno male, se l'unico indizio tangibile è e continua a essere quella strana ossessione per qualche canzone, se continuo a far finta di non essere andata via per continuare a disegnare conversazioni demenziali con te, con il ragazzino dal volto d'angelo, con il mio Blasfemo adorato sul filo dei bytes, ed essere felice ugualmente perché, almeno per ora, mi sembra sufficiente per sopravvivere al cielo grigio e all'inverno che quassù è già arrivato. 
Anyway, mi manchi. Non so perché, 
Però anche Trieste, adesso, non ha più gli stessi colori. 
Potrai vantarti di aver reso questo angolo di mondo un po' più grigio. Di avermi fatto trovare, finalmente, quella punta di amarezza che potrebbe convincermi ad abbandonare questa città dove tutti sembrano intrappolati. 
E so che mi prenderesti per pazza, visto che per te la città in cui sentirti in trappola è dove ho ricominciato a respirare, a riuscire a vedere una via d'uscita da un vicolo cieco che sembrava non lasciare scampo. 
Ma avevi ragione, saresti diventato un altro rimpianto. E se intendevi tutto questo, se intendevi quel tono di colore in meno che riveste tutto ciò che mi circonda, quel pizzico di gioia in meno nel risentire una voce che fino a poco tempo fa mi faceva perdere mezzo battito di cuore...
avevi ragione, boss.

And there again, what the fuck should I do now?

Lady Mercury 




Pubblicato il 14/9/2012 alle 23.28 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web